“MaPrimeRenov 2024”

Il dispositivo “MaPrimeRenov” entrato in vigore dal 1 gennaio 2021 è confermato per tutto il 2024.

La Loi de finance 2024 prevede un budget di 5 miliardi di Euro per il 2024 (contro 1,6 miliardi nel 2023) destinato agli interventi di miglioramento energetico dell’edificio con le seguenti novità per il 2024:

  • Aumento del plafond ristrutturazione fino a 70.000,00 euro ed un contributo fino al 90% per i redditi bassi;
  • Aumento del contributo per l’installazione di pompe calore da 1.000,00 a 2.000,00 euro per i redditi modesti e intermedi;
  • Nuovi interventi finanziabili: si tratta di una serie di dispositivi volti al migliorare il comfort dell’abitazione nei periodi estivi quali pompe calore reversibili, ventilatori da soffitto, protezioni solari per finestre (pellicole solari e schermature). Questi interventi sono finanziati nell’ambito della ristrutturazione edificio, non singolarmente.

Per promemoria, MaprimeRenov, è la detrazione statale riconosciuta a fronte di lavori di ristrutturazione abitazione volti al miglioramento energetico dell’edificio. MaPrimeRenov è un aiuto statale aperto a tutti gli interventi realizzati dal 1 ottobre 2020 su immobili ad uso abitativo più vecchi di 2 anni (in qualità di proprietari, affittuari e parti comuni) calcolato in funzione:

– del reddito famigliare;

– del risparmio energetico derivante dalla tipologia lavori eseguiti

Le domande di contributo sono gestite dalla piattaforma dedicata: www.maprimerenov.gouv.fr

Gli interventi che possono beneficiare del contributo sono i seguenti e dettagliati dall’ arrête del 17 novembre 2020:

Caldaie ad alta performance energetica ad eccezione di quelle a carburante, caldaie ad alimentazione automatica o manuale funzionanti a legna o biomassa, sistemi di riscaldamento e/o produzione acqua sanitaria funzionanti a legna o biomassa (stufe a granulati di legna, tronchi), sistemi di riscaldamento funzionanti ad energia solare termica, sistemi di produzione acqua sanitaria ad energia solare termica, sistemi di riscaldamento o produzione acqua funzionante tramite pannelli solari ibridi, termici ed elettrici a circolazione liquida, sistemi di raccordo o diritti/spese per raccordo a reti di caldo o freddo, Pompe calore geotermiche o solari/termiche, pompe calore aria/acqua, pompe calori destinate alla produzione acqua calda sanitaria, ventilazione meccanica controllata a doppio flusso autoregolabile , audit energetici, isolamento termico finestre, isolamento termico muri e facciate (dall’interno o dall’esterno), isolamento tetti terrazze.

Resta ferma la condizione secondo cui i lavori devono essere eseguiti da impresa certificata QUALIBAT RGE. Le imprese non francesi possono accedere alla certificazione QUALIBAT RGE alla stregua delle imprese francesi.