Vendite a distanza

Le vendite a distanza sono vendite effettuate da un soggetto passivo con stabile organizzazione in uno Stato UE o extra UE nei confronti di un privato o assimilato di un altro Stato membro.

Le seguenti operazioni rientrano nell’ambito delle vendite a distanza:

  1. cessioni di beni effettuate in base a cataloghi, corrispondenza e simili, ricomprendendo in quest’ultima locuzione anche altre modalità di acquisizione degli ordinativi, quali il telefono, il fax o Internet;
  2. i beni  spediti o trasportati dal cedente o per suo conto nel territorio di altro Stato membro comunitario;
  3. le cessioni di beni effettuate nei confronti di cessionari non tenuti all’applicazione dell’imposta sugli acquisti comunitari (privati consumatori) o che non abbiano optato per l’applicazione della stessa;
  4. le cessioni di beni che non riguardano mezzi di trasporto nuovi e prodotti soggetti ad accisa.

Tutti gli Stati membri UE hanno stabilito delle soglie oltre il quale le vendite devono essere obbligatoriamente tassate ai fini iva nello Stato di destinazione.

Per le vendite a distanza da uno Stato membro UE verso la Francia la soglia limite è di 35.000,00 EURO, al superamento di tale soglia di fatturato, l’impresa è tenuta ad identificarsi ai fini iva in Francia ed assoggettare le vendite alla TVA francese.

Dal 1 luglio 2021 entreranno in vigore importanti novità con l’attuazione della Direttiva UE 2017/2455 del 05/12/2017 :

  • L’abolizione delle soglie minime fissate dai singoli Stati Membri. Esisterà un’unica soglia minima annua: fino ad Euro 10.000,00, l’iva si pagherà nel Paese in cui è stabilito il venditore
  • Al superamento della soglia Euro 10.000,00 si applica l’iva del Paese luogo di destinazione dei beni, l’impresa potrà optare in alternativa all’identificazione iva nei vari Paesi UE di dichiarare e pagare l’iva tramite il Portale MOSS gestito dall’Agenzia delle Entrate con dichiarazione iva trimestrale.
  • Abolita la franchigia sulle importazioni di modico valore fino a 22 euro (anziché euro 10,00)
  • Le importazioni da Paesi extra UE con valore intrinseco inferiore ad Euro 150,00 non saranno più soggette a prelievo iva in Dogana ed il momento impositivo dell’iva coinciderà con la data del pagamento online

France Impresa assiste le imprese che pongono in essere operazioni di vendite a distanza a destinazione di privati francesi al superamento della soglia di Euro 35.000,00 occupandosi dell’intera gestione operazioni (fiscali e doganali) in qualità di mandatario fiscale/rappresentante fiscale.

I nostri servizi:

  • identificazione TVA
  • consulenza fatturazione delle operazioni
  • gestione delle dichiarazioni TVA mensili
  • presentazione Modelli Intrastat francesi al superamento della soglia introduzioni merci in Francia per euro 460.000,00 (DEB)
  • tenuta registri contabili francesi
  • gestione fiscale delle esportazioni dalla Francia a destinazione di uno stato extra UE

Servizi correlati

Abbiamo sviluppato varie partnership a cui possiamo indirizzarvi per la gestione iva E Commerce in altri Paesi UE.

Contattaci